IN ZAIRE

+ PLASTIC MAN + SONORIZZAZIONE “LA MONTAGNA SACRA”


venerdì 12 maggio
Cena: 20:00 / Inizio live: 22:00
contributo 6,00 €
live
Evento Facebook
Prenotazione disponibile

Karemaski Multi Art Lab e Cybertree Booking sposano l’intento di creare una giornata dedicata alle sonorità non convenzionali, intersecando teoria e pratica della musica con l’esperienza e la ricerca di sonorità moderne e sperimentali.

Durante il pomeriggio:
• Seminario riservato agli studenti del Liceo Musicale F. Petrarca a tema “musica elettronica, elettroacustica e field recordings”, a cura di Claudio Rocchetti

Dalle ore 20:00:
• Cena a buffet ed incontro tra gli studenti e le band

Dalle ore 22:00:
• Progetto di sonorizzazione elettroacustica, basato sul film di A. Jodorowsky “La Montagna Sacra”, in collaborazione con il Liceo Musicale F. Petrarca

• Concerti di In Zaire + Plastic Man

_________________________________________

Gli In Zaire sono Alessandro De Zan e Riccardo Biondetti (G.I. Joe), Stefano Pilia (Massimo Volume, Il Sogno del Marinaio con Mike Watt), Claudio Rocchetti.

In Zaire stanno chiudendo questo capitolo, aperto nel 2013 con il loro acclamato album di debutto “White Sun Black Sun” (Tannen records, Sound Of Cobra). Questa volta, la febbre danzante assume nuovi ambienti, nuovi mondi, nuove visioni.
“Visions Of The Age To Come” verrà rilasciato da Sound Of Cobra Records questa primavera, otto tracce dalle appendici tentacolari, psichedelia dionisiaca che si intreccia a ritmi serrati e geometrie megalitiche; le visioni ci conducono verso il desiderio dell’ignoto con più consapevolezza rispetto ai punti tracciati in precedenza dalla band.

Si chiude il sipario, un finale che da vita ad un nuovo inizio – l’età degli In Zaire che verrà è promettente.

I Plastic Man nascono all’inizio del 2011 a Firenze.
La formazione attuale è composta da: Raffaele (chitarra/voce), Mattia (basso/voce), Giacomo (batteria) e William (chitarra/voce).
Le loro influenze 60’s e 70’s si mescolano ad un sound retrò e moderno allo stesso tempo. Le scelte del suono e degli effetti delle chitarre ricadono su fuzz, tremoli e riverberi che mostrano lo sbocco naturale della band: riproporre un rock come i Plastic Man lo intendono, ragionato ma non troppo, istintivo, fresco.
Alla fine del 2016 i Plastic Man tornano in studio per registrare un nuovo LP, la cui uscita è prevista ad Aprile 2017 con Annibale Records.

Inoltre, per la prima volta: sonorizzazione live di “La Montagna Sacra” – le immagini e le suggestioni di A. Jodorowsky trasposte in musica. Con Alessandro Giacchi, Andrea Fumelli e Federico Primavera – in collaborazione con il Liceo Classico Musicale F. Petrarca.